Come salvare le storie su Instagram

Con l’arrivo dell’applicazione social network Instagram nel mondo del web, acquistata dal colosso di Facebook nel 2012 per un miliardo di dollari, sono molte le opzioni e le funzionalità aggiunte nel corso del tempo.

Instagram è stato così reso disponibile all’interno dei dispositivi mobile Android, iOS e Windows Phone, oltre che sulla classica piattaforma online da computer indipendentemente dal sistema operativo integrato.

L’applicazione social di Instagram si basa essenzialmente sulla pubblicazione dei propri scatti fotografici, con la possibilità di interagire con il resto degli utenti presenti in app, postare video e più di recente anche le storie online, sul modello della funzionalità aggiunta su Facebook.

Nonostante le nuove introduzioni rimane qualche spiacevole inconveniente come ad esempio l’impossibilità di poter salvare fotografie e video senza l’integrazione di app di terze parti.

Per cercare di arginare le limitazioni poste dal servizio social network fotografico l’app Instagram ha così ideato un nuovo servizio denominato Archive e Highlights grazie al quale sarà possibile salvare le storie pubblicate attraverso il proprio account utente, sulla richiesta e la spinta del pubblico.

Ma che cosa sono le Instagram Stories e come funzionano? Tale funzionalità ha riscontrato un enorme successo fra gli utenti, sulla scia di Facebook, registrando un elevatissimo consumo di dati in merito.

Le Stories di Instagram possiedono un funzionamento del tutto simile all’app Snapcaht, servendosi di un’opzione privata che renderà visibile immagini e video solamente per un lasso di tempo massimo stabilito intorno alle 24 ore prima di essere rimosso.

La nuova opzione Storia Highlights consente di memorizzare all’interno del proprio account Instagram le storie di maggior impatto social senza alcuna limitazione di tempo come invece avviene per le storie standard.

A meno che non si opti per una pubblicazione all’interno del proprio account personale le storie di Instagram avranno quindi una durata massima pari a sole 24 ore. Ma come fare per salvare le storie all’interno del social network? Attraverso questa nuova guida ci occuperemo quindi di analizzare ogni passaggio nel singolo dettaglio.

Come salvare le storie su Instagram: guida pratica da seguire

Il social network Instagram ha deciso di rendere disponibile due funzionalità al suo interno relative alle storie pubblicate:  l’Archivio per le Storie e Highlights grazie alle quali salvare i propri post senza il limite delle 24 ore.

All’interno della sezione privata Archivio per le Storie vengono racchiuse tutte le storie pubblicate attraverso il social network Instagram con la possibilità di essere nuovamente condivise all’interno della propria bacheca utente, visibili e pubbliche.

Per accedere alla sezione Archivio per le Storie si dovrà semplicemente effettuare il login Instagram e dirigersi sull’icona a forma di orologio. Da li si aprirà così una cronologia di tutte le storie apparse sul social dal momento del rilascio stesso della nuova opzione.

Storia Highlights funziona invece in maniera differente raccogliendo una serie di post pubblici di maggiore impatto a livello di follower senza alcun limite delle 24 ore impostate in precedenza.

La funzionalità Storia Highlights potrà essere visionata all’interno del proprio profilo tra l’elenco delle foto postate e la descrizione personale del proprio account.

Come salvare le storie su Instagram ultima modifica: 2017-12-24T10:41:40+01:00 da Serena Baldoni