Instagram, come funziona Archivia, la funzione per nascondere foto

L’applicazione di Instagram è un social network diventato ormai famosissimo al pari di Facebook e Twitter. La funzionalità principale dell’app consente agli utenti di scattare fotografie e video, di applicare i diversi filtri messi a disposizione al fine di migliorare qualsiasi immagine, ottenendo un maggior numero di like e follower.

Instagram è stata lanciata come applicazione social network basata sulla condivisione delle fotografie nel 2010 dai suoi creatori Mike Krieger e Kevin Systrom, inizialmente messa a disposizione solamente per i dispositivi dotati di sistema operativo iOS e soltanto in seguito anche per Android, Windows Phone e computer.

L’applicazione Instagram ha raggiunto in pochi anni un numero di utenti pari a 14 milioni solamente sul territorio italiano, riscontrando un successo globale soprattutto fra i giovani e sulle star del mondo dello spettacolo e della musica che se ne servono come una vetrina.

Dal 9 aprile 2012 la proprietà dell’applicazione Instagram è stata acquistata, insieme ai 13 collaboratori dello staff, da Mark Zuckerberg proprietario del social network Facebook alla cifra di 741 milioni di dollari.

Grazie alla fortunata e cospicua vendita l’applicazione Instagram ha mantenuto la sua caratteristica principale basata sugli scatti fotografici, aggiungendo diverse altre opzioni per i video in streaming, i Live in diretta, i tag, ecc.

Tra le ultime novità lanciate ad integrare le opzioni del social network Instagram si trova anche l’opzione “Archivia” che si riferisce proprio alle fotografie.

Ma di che cosa si tratta nello specifico? Attraverso questa guida cercheremo di spiegare la sua funzionalità, elencando i relativi passaggi da seguire al fine di attivare e disattivare l’opzione “Archivia” in qualsiasi momento, in semplicità e velocità.

Instagram, come funziona “Archivia”, la funzione per nascondere foto: guida pratica da seguire

Come abbiamo già evidenziato nelle righe precedenti l’applicazione social network Instagram si basa essenzialmente sugli scatti fotografici, pubblicando le proprie immagini al fine di ottenere like e follower.

La nuova opzione “Archivia” consente ai propri utenti di offuscare momentaneamente gli scatti meno importanti per riportarle alla visibilità pubblica dei follower in seguito, in qualsiasi momento si decida di riattivarle.

Può succedere che la memoria fotografica dell’applicazione Instagram risulti eccessivamente carica di immagini e video e che si decida di optare per questa soluzione provvisoria a riguardo di tutti quegli scatti che appaiono “inferiori” per qualità o genere rispetto ad altre foto con più like, commenti e condivisioni.

Senza alcun bisogno di cancellare gli scatti meno incisivi si potrà optare per la funzionalità di “Archivia”. Lo staff del social network ha introdotto la possibilità di nascondere le immagini selezionate in un reparto del proprio profilo, nascondendole alla vista pubblica dei follower.

Per servirsi di “Archivia” si dovrà verificare lo stato di aggiornamento dell’app assicurandosi che sia stata integrata l’ultima versione disponibile. Successivamente si potrà ricercare l’immagine da archiviare premendo sul menù delle Impostazioni.

Da qui sarà visualizzabile la voce “Archivia” e non si dovrà fare altro che confermare la scelta di nascondere l’immagine dalla visibilità pubblica.

Per ripristinare la fotografia invece si dovrà aprire il menù delle Impostazioni sul proprio profilo, accedendo all’archivio personale e cliccando su “Ospitalità”, scegliendo la voce “Mostra sul profilo”.

Instagram, come funziona “Archivia”, la funzione per nascondere foto ultima modifica: 2017-11-14T11:15:18+02:00 da Serena Baldoni